Parkinson Convegno Torino, giornata mondiale del Parkinson

12.04.2018

Convegno questo organizzato dall'Associazione Amici Parkinsoniani Piemonte, Associazione italiana Parkinsoniani sezione Cavallari con il contributo Città della Salute di Torino.

Se in Torino e provincia vi sono 8/9 mila persone affette dal disturbo di Parkinson, il convegno tenutosi nella prestigiosa sede dell'Associazione Medici Chirurghi e Odontoiatri in corso Francia ha registrato un numero esiguo di partecipanti, soddisfacente come platea ma esiguo considerando la quantità di persone potenzialmente sensibili ali temi trattati. Dopo la presentazione sull'organizzazione regionale sul tema morbo di Parkinson e cronicità effettuata dall'assessore regionale Saitta e la centralità del paziente da parte dell'Avv. Zanetta su Città Salute e Parco della Salute dove, nell'ottica dei percorsi di miglioramento, l'organizzazione deve essere impostata non più sui professionisti ma bensì sui pazienti. Il dott. Alberti della direzione Generale ASL Torino ha evidenziato i quattro punti sul percorso assistenziale creati da scompenso cardiaco, diabete, demenze e loro problematiche. Ha aggiunto che Il bilancio di previsione 2018 vede un incremento sui servizi del territorio. Temi caldi trattati dal dott. Marchet e dalla dott.sa Filippi hanno toccato la quotidianità dei presenti. La nuova figura professionale del dott. Goldwurm, all'interno della Città della Salute operativamente di due giorni a settimana, ha presentato argomenti relativi alla genetica, i rischi di sviluppare il Parkinson in familiari di primo grado, identificazione dei pazienti, genetic consueling. Informazioni su nuove terapie in arrivo sono state presentate dal prof. Lopiano quali l'utilizzo dell' Opicapone disponibile dal prossimo autunno, la "Pillola Fisarmonica". Terapie non orali con il tramite di device per l'assunzione sotto cute della levodopa e soluzioni per terapie a livello polmonare per una risposta veloce all'immediatezza del blocco involontario. Ubaldo Pilotto coordinatore dell'associazione AIP sezione Cavallari ha evidenziato le attività in corso dell'associazione. Risposte esaurienti a domande dei presenti da parte dei dott.ri Marchet e Filippi hanno concluso il convegno.